Funivie spa comunica che l’assemblea dei soci, tenutasi oggi 19 novembre 2021, ha disposto la messa in liquidazione della società, con efficacia a far data dal 1 gennaio 2022, in ragione della oggettiva impossibilità di raggiungere l’ oggetto sociale.
Il dottor Paolo Cervetti, già amministratore delegato dell’azienda e nominato oggi liquidatore, precisa: “La società, pur in liquidazione, potrà comunque – ma per un tempo necessariamente breve – continuare a gestire il compendio e le attività residuali di manovra, gestione del raccordo ferroviario di Cairo e gestione del parco di deposito.”

“Speriamo – prosegue Cervetti – di poter riconsegnare al demanio il compendio aziendale – che già custodiamo responsabilmente da quasi due anni – ancora integro, comprensivo dei 67 lavoratori oggi in forza (cui è garantita la cassa integrazione recentemente disposta).
Ciò nella speranza che contestualmente le recenti iniziative parlamentari e amministrative che paiono intraprese, possano dare continuità allo sforzo sinora effettuato e un nuovo corso, completato il ripristino della linea ad opera del Provveditore alle Opere Pubbliche, alle attività funiviarie.”

ufficio stampa gruppo Italiana Coke
stampa@gruppoitalianacoke.it